I vini pugliesi: scopriamo i più importanti

La Puglia, terra ricca di tradizioni, arte, storia e natura incontaminata è una regione tutta da scoprire. Le sue sfaccettature si riflettono anche nell’aspetto enogastronomico con i suoi prodotti a km 0. Vanto e punto di forza pugliese, sono i suoi rinomati vini pregiati.

I vini della Puglia, sono numerosi e caratteristici delle sue zone. A seguire ne potete trovare elencati alcuni:

– Primitivo Salento, originario appunto del Salento e del tarantino, è un vino rosso fermo, intenso e speziato;

– Salice salentino, vino DOC prodotto nelle province di Lecce e Brindisi, è disponibile in diverse varianti, ed è un vino corposo, aromatico e robusto;

– Malvasia Nera, ottenuto da uve Malvasia nere di Lecce, è un vino color rosso rubino profumato e fruttato, con un gusto armonico, equilibrato e vellutato con un leggero retrogusto di liquirizia dolce;

– Chardonnay, è un vino bianco, giallo paglierino, ispirato ai gusti francesi, è intenso e fruttato con un sapore morbido e avvolgente;

– Negroamaro, nasce da vitigni a bacca nera coltivati quasi esclusivamente in Puglia, in particolare nel Salento, ed è un vino corposo, speziato, con un sapore leggermente amarognolo ma pieno, asciutto e rotondo;

– Fiano, prodotto in provincia di Brindisi, è di colore giallo paglierino, caratterizzato da un sapore fresco, fruttato e perfettamente equilibrato;

– Passito del Salento, color oro con riflessi ambrati, si contraddistingue per la sua pienezza con una spalla acida, rimanendo comunque un vino dolce ed intenso.

 

Dopo aver visitato questa splendida regione, essersi persi tra le spiagge bianche e il mare cristallino, aver ammirato i bellissimi trulli caratteristici, rilassarsi con un buon calice di vino è la ciliegina sulla torta. E con i vini della Puglia si può portare a casa propria il ricordo e i sapori di una delle terre più belle del sud Italia.