Casseforti, le 4 fasi dell’assistenza

Fornire assistenza a un proprietario di cassaforte è un processo quantomeno complicato: la cassaforte, per sua stessa natura, è un prodotto che non può permettersi anomalie o malfunzionamenti, essa viene progettata proprio per essere inattaccabile.

Quando si parla di assistenza in merito a questa tipologia di prodotti di sicurezza, si fa riferimento a 4 situazioni ben distinte.

La fase prima dell’acquisto

Comprare una cassaforte non è semplice come acquistare un capo di abbigliamento o fare la spesa in un market: occorrono delle competenze specifiche.

Analizzare le necessità, la situazione di ogni cliente e consigliarlo in base alle sue specifiche esigenze sarà il compito del reparto di assistenza.

Spesso chi si interfaccia con gli operatori ha già una prima infarinatura, frutto di ricerche online e di scambio di opinioni con altri colleghi o amici. L’obiettivo di una buona assistenza sarà quello di confermare o meno quanto stabilito dal potenziale cliente e guidarlo verso la soluzione più idonea alla sua realtà.

 

Impostazione codici d’accesso della cassaforte  

Ultimato l’acquisto della cassaforte e compiuta l’installazione, l’utente avrà necessità di essere supportato nell’impostazione dei codici d’apertura, fase che comprende anche un’accurata spiegazione in merito a come cambiarli periodicamente.

Si ricorda, inoltre, che è fortemente consigliato inserire un nuovo codice d’accesso e di non mantenere quello di fabbrica.

Dopo l’acquisto

Come affermato in precedenza, parlare di manutenzione ciclica di una cassaforte non è possibile, in quanto si tratta di un prodotto che per sua stessa natura non deve mostrare debolezze.

Può capitare, invece, che il proprietario incorra in una serie di spiacevoli problemi. Uno di questi è dimenticare la combinazione atta ad aprire la cassaforte, medesimo discorso si può fare per chi ha perso le chiavi e ha un’urgente necessità di cambiare la serratura.

Queste situazioni sono più ricorrenti di quanto si possa immaginare!

Non va dimenticato che è sempre buona norma rivelare a meno persone possibili, meglio ancora se si è gli unici, la combinazione di apertura; così come si consiglia di consegnare copia delle chiavi solamente ad un terzo.

Questa pratica, per quanto corretta, può creare situazioni in cui è necessario il supporto dell’assistenza!

Dopo un furto

La privacy violata, gli spazi personali messi a soqquadro: la sensazione di aver subito un furto è uno dei momenti più spiacevoli che possa vivere il proprietario di una cassaforte, fare la conta dei danni e iniziare a ripristinare la situazione è una fase molto delicata.

In questo caso l’assistenza, mandando un tecnico presso il luogo in cui è avvenuto lo scasso, permetterà di capire se la cassaforte forzata è ancora in grado di proseguire la sua attività o se necessita di essere sostituita.

Per ottenere assistenza e un supporto fondamentale in ognuna di queste fasi è consigliabile rivolgersi ai tecnici specializzati Conforti, formati e autorizzati ad operare anche su casseforti di altra marca.

Costantemente aggiornati su ogni tipo di prodotto e tenuti alla totale riservatezza, i tecnici Conforti sapranno essere un valido aiuto per poter affrontare i costanti cambiamenti tecnici in atto.

Scegli con cura la tua cassaforte. Rivolgersi a personale qualificato, costantemente aggiornato, consentirà ai proprietari di casseforti di poter contare su un supporto valido e di comprovata professionalità!